Tecniche di tutela collettiva e selezione degli interessi

Angelo Danilo De Santis

Abstract


Il successo degli strumenti di tutela collettiva, che si misura in termini di efficienza e deterrenza delle condotte illecite, dipende dagli obiettivi che i legislatori perseguono. Le scelte compiute in Brasile, con l’adozione del nuovo c.p.c., paiono il sintomo di una certa disaffezione nei confronti della tutela giurisdizionale collettiva; in Europa, invece, i conati di armonizzazione si scontrano con l’eterogeneità delle scelte sinora compiute dagli ordinamenti interni, nonché con il ruolo complementare che gli strumenti di private enforcement sono destinati a svolgere in settori nevralgici del mercato.

Parole chiave


Tutela collettiva; azioni; Brasile; Europa; private enforcement

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.