La degiurisdizionalizzazione del ‘non contenzioso’ familiare: l’impatto sulle prassi e la promozione del fenomeno anche per le unioni civili

Barbara Poliseno

Abstract


Nonostante il significativo riscontro registrato nelle prime prassi applicative, la procedura di negoziazione assistita dagli avvocati per le soluzioni consensuali di separazione e divorzio rimane uno strumento che, in termini di deflazione del carico di lavoro, costituisce un’alternativa possibile  soltanto per  quella parte  “non contenziosa” della giustizia civile familiare. Sennonché, la proposta di legge diretta a prevedere l’applicabilità dell’art. 6 l. 162/2014 anche  per lo scioglimento “consensuale” delle unioni civili tra persone dello stesso sesso, induce l’interprete a meditare ancora sulla opportunità di ricorrere a tali tecniche di tutela anche per le soluzioni consensuali delle convivenze eterosessuali more uxorio, e ciò al fine di regolamentare formalmente l’affidamento e il mantenimento dei figli minori o bisognosi di protezione.

Parole chiave


Negoziazione assistita; Separazione; Divorzio; Degiurisdizionalizzazione

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.