Gestione della società per azioni e ruolo dell’organo assembleare

Massimiliano Silvetti

Abstract


Nell’ambito del grande tema relativo al potere di gestione della società per azioni, si offrono alcuni spunti utili alla verifica della sussistenza di una parte di quel potere in capo all’organo assembleare. Nonostante le principali previsioni codicistiche (artt. 2380-bis e 2364, 1° comma, n. 5, c.c.) sembrino relegare l’assemblea in posizione sostanzialmente aliena rispetto alla gestione della società, vi sono altre norme che continuano pur sempre a riservare all’assemblea poteri gestori talvolta significativi (definibili quali veri e propri “ritagli di competenze”). D’altra parte, dottrina e giurisprudenza hanno costantemente individuato – e tuttora individuano – ulteriori “spazi” riservati alla competenza assembleare, il cui terreno d’azione e le cui facoltà rispetto alla gestione della società potrebbero risultare, pertanto – anche a seconda delle dimensioni della società – persino più ampi di quanto il dettato legislativo suggerisca.

Parole chiave


Società; Assemblea; Gestione; Poteri; Limiti

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.