Modernità e attualità della pratica diaristica di Jonas Mekas

Anita Trivelli

Abstract


La pratica creativa e intellettuale di Jonas Mekas è permeata da una profonda vena diaristica. Poeta, cineasta, critico e curatore cinematografico, il leader riconosciuto del New American Cinema propone un cinema diaristico molto personale, chiaro esempio di quella esperienzialità che è una delle caratteristiche più pregnanti delle pratiche stilistiche del cinema «moderno». Il cinema di Mekas è una sorta di action cinema imparentato all’action painting d’oltreoceano, innestato in un’opera di scrittura della memoria di celluloide, fatta di riprese fibrillanti, di lampi di vita in continuo divenire. Un divenire che approda a una vera e propria dimensione mitologica, dove la relazione con la vitalità della natura si coniuga col movimento profondo della psiche. Ripercorrendo le principali tappe del cinema diaristico di Jonas Mekas, l’intervento mirerà a sciogliere l’apparente paradosso di un cinema tutto immerso nel quotidiano, e al tempo stesso estatico, immerso in una unità cosmica apparentemente indistinta, fatta di risonanze emozionali di straordinaria intensità. 


Parole chiave


Jonas Mekas; New American Cinema; stile moderno; diary film; stile cinematografico

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.