Modernità, postmodernità, postmedievalità

Michel Maffesoli

Abstract


A partire dalla nozione di «episteme» e di «paradigma» il saggio mostra come il cambiamento dei valori sociali, osservati empiricamente nella vita quotidiana, ci induca a pensare che, saturatosi un ciclo, quello della modernità, sta per incominciarne un altro che, in mancanza di un termine migliore, possiamo chiamare «postmoderno». A partire da qualche indizio rinvenuto in particolare nelle pratiche giovanili, si può provare ad indicare quali siano le ‘caratteristiche essenziali’ della società in gestazione, tenendo sempre presente la complessità della negoziazione del sociale attraverso una produzione discorsiva istituzionale, omogeneizzante, ideologica. In particolare, il saggio si concentrerà sul rapporto fra la configurazione dell’individuo nella modernità (o postmedievalità) e la condizione postmoderna, secondo un’articolazione geopolitica specifica in cui le comunità tradizionali si dissolvono in una nuova dimensione sociale (contesa fra ‘babelizzazione’ e globalizzazione).


Parole chiave


Modernità; postmedievalità; postmodernità; globalizzazione; episteme

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.