Europa, America e Asia nell’interpretazione weberiana del capitalismo moderno: nuove critiche e prospettive analitiche

Vittorio Cotesta

Abstract


Nelle scienze sociali occupa ancora un ruolo centrale il pensiero di Max Weber sulle origini e i tratti della modernità. Le critiche formulate da filosofi e sociologi di civiltà non occidentali alla teoria weberiana della modernità hanno reso però necessario approfondire alcuni suoi aspetti. In particolare, è stato abbandonato il concetto di unicità della modernità e di ‘eccezionalità’ della modernità europea e occidentale. Il mondo contemporaneo è segnato invece dalla presenza di processi di modernizzazione molteplici, che coniugano in forme diverse le proprie tradizioni culturali con i tratti generali della modernità. Il saggio traccerà dunque la storia del rapporto fra modernità euro-americana e modernità asiatiche, cinese in particolare; grande importanza sarà accordata alla complessità degli scenari geoeconomici e politico-culturali in cui ciascuna realtà è stata negoziata nel tempo. 


Parole chiave


Max Weber; modernità; Occidente; Cina; globalizzazione

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.