Percorsi teatrali sullo straniero e sui sensi dell’alterità

Patrizia Nunnari

Abstract


Ripensare il fenomeno migratorio non certo come una mera realtà da contenere, bensì come occasione per ripensare con responsabilità categorie quali cittadinanza, ‘stranierità’, ospitalità, inclusione, rende possibili nuove categorie etiche e speculative sul valore da attribuire alla nostra comunità di uomini, alla società attuale, alla qualità della vita individuale e al mondo che vogliamo donare alle generazioni a venire. Il saggio presenta  brevi testi teatrali-, nati da lunghe interviste-, nello specifico monologhi, sui migranti, sulle loro storie e sui pregiudizi che albergano nella mentalità, nei luoghi comuni soprattutto di noi Occidentali. Ogni testo è introdotto da una brevissima nota, utile per agevolare la lettura del testo teatrale e da note a piè di pagina che rinviano ai nodi speculativi e agli autori ai quali i monologhi immediatamente si rifanno, quali percorsi di narrazione teatrale.


Parole chiave


Alterità; Rifiuto; Straniero; Autorealizzazione; Identità

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.