Note in margine a Democracy and Education, un’opera ‘inattuale’

Luciana Bellatalla

Abstract


Il contributo parte dall’assunto secondo cui il pensiero deweyano non è solo  l’elemento portante di un costume civile e sociale, identificabile con il rispetto di diritti civili formali e la pratica di elezioni  formalmente libere sul fondamento del principio della rappresentatività politica, ma è soprattutto un “classico”, ossia un interlocutore propositivo di domande cruciali e suggestivo di indicazioni teoretiche capaci di fare vedere oltre i limiti dell’apparenza e del presente per formulare scenari non ancora costruiti, ma logicamente cogenti. In questa prospettiva, il pensiero di Dewey e Democracy and Education,  in particolare, possono essere considerati come una sfida intellettuale ed una tensione verso quel futuro, che solo un’intelligenza libera e creativa può aiutare a costruire. Una sfida, insomma, inattuale, perché, caratterizzata dai tratti dell’utopia, in cui l’educazione non può non riconoscersi.


Parole chiave


Dewey; Democrazia; Educazione; Utopia

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.