Enrico Catellani: un internazionalista al Comando supremo durante la Grande Guerra

Mirko Sossai

Abstract


In anni recenti si è manifestato un rinnovato interesse nei confronti della tragica vicenda umana nonché del contributo intellettuale di un grande e per lungo tempo dimenticato internazionalista: Enrico Catellani. Professore all’Università di Padova, la “capitale al fronte” durante la Grande Guerra, servì come esperto di diritto bellico al Comando supremo: a distanza di un secolo da quegli eventi, è interessante soffermarsi sulla posizione di Catellani rispetto allo jus in bello, a partire dal suo pamphlet sulle violazioni del diritto di guerra pubblicato nel 1917.


Parole chiave


- Diritto internazionale umanitario; - Enrico Catellani; - Grande Guerra

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.