ELF in Teacher Education: A Way and Ways

Lucilla Lopriore

Abstract


Negli ultimi venti anni la formazione dei docenti di lingua inglese è stata messa alla prova dai nuovi scenari derivanti da fattori quali: il crescente numero di classi multilingui e multiculturali, la diffusa esposizione alle varietà dell’inglese tramite i prodotti multimediali, l’uso emergente dell’inglese come lingua franca (ELF) nella comunicazione interculturale, così come il nuovo riconosciuto ruolo degli insegnanti e dei formatori non-nativi in contesti istituzionali. Questioni di identità, standard, livelli di competenza, comunicazione interculturale e rilevanza linguistica sia per gli apprendenti sia per i docenti, richiedono un orientamento paradigmatico e una seria riconsiderazione del curricolo di inglese, della formazione dei docenti di lingua, delle politiche linguistiche così come della ricerca e delle pratiche didattiche. Nuovi modi di formulare esempi, modelli, e azioni in termini di obiettivi educativi e di attività di consapevolezza linguistica richiedono un’analisi più attenta dei dati linguistici al fine di sollecitare la riflessione dei docenti, svelare e provocare le convinzioni esistenti sulla lingua e sulla competenza linguistico-comunicativa. Questo capitolo illustra come due gruppi di docenti italiani di inglese partecipanti a due corsi di formazione condotti da un formatore non nativo, sono stati introdotti ad ELF tramite l’esposizione, l’analisi e l’uso di campioni linguistici e con attività di consapevolezza linguistica e di noticing.


Parole chiave


formazione docenti; orientamento paradigmatico; consapevolezza linguistica

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.