Il dono della cultura

Elina De Simone, Amedeo Di Maio

Abstract


Il presente lavoro si pone l’obiettivo di indagare la consistenza delle elargizioni volontarie alla cultura in Italia, mediante un’analisi descrittiva dei principali incentivi tributari per i contribuenti Irpef in Italia nel periodo 2001-2012. Successivamente, si tenterà di spiegare l’inconsistenza quantitativa delle donazioni da persone fisiche sulla base di una letteratura multidisciplinare sul significato di dono e processo di scambio. Le riflessioni finali metteranno in evidenza come il sostegno da parte dei privati sia strettamente legato al ruolo dello Stato in quel settore, dal momento che la donazione sembra aver il ruolo di supplire ad un’offerta di beni e servizi pubblici che appare inadeguata. In tal senso, la preferenza che i donatori mostrano nei confronti di altri settori di intervento quali salute e povertà  rivela la necessità di promuovere la cultura come bene comune e relazionale al fine di stimolare l’elemento di reciprocità che è alla base della donazione.

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.