Le sponsorizzazioni culturali come forma di partenariato pubblico/privato

Manuela Veronelli

Abstract


L’articolo esamina il tema delle sponsorizzazioni culturali, delineando, innanzi tutto, il quadro giuridico che caratterizza questo istituto, e le sue differenze con il tema delle erogazioni liberali; in secondo luogo, esso descrive le differenti procedure previste nel Codice Appalti per l’affidamento alle imprese di detti contratti da parte delle pubbliche amministrazioni. A tal fine, l’Autore analizza due casi particolarmente noti in Italia: la sponsorizzazione dei lavori di restauro del Colosseo da parte della multinazionale Tod’s Spa e quelli per gli scavi archeologici di Ercolano da parte della British Institute. L’obiettivo della disamina è quello di evidenziare che, nonostante l’utilizzo del contratto di sponsorizzazione presenti alcuni inconvenienti (in termini di normative di riferimento e assenza di agevolazioni e incentivi fiscali), esso costituisce uno strumento idoneo a realizzare, modelli di partenariato tra imprese e pubbliche amministrazioni più complesse, finalizzate ad una maggiore tutela e valorizzazione dei beni culturali del nostro Paese.

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.