Recenti sviluppi della politica culturale dell’Unione Europea

Gaetana Trupiano

Abstract


L’Unione europea, UE, interviene a favore della cultura attraverso alcuni programmi, tenuto conto che la cultura svolge anche effetti economici a favore dello sviluppo e dell’occupazione, incentivando le industrie culturali. In Europa il settore culturale rappresenta più del 4,5% del PIL, il 4% circa dell’occupazione con 8,5 milioni di occupati.

Tutela e valorizzazione del patrimonio culturale europeo sono l’obiettivo del finanziamenti dell’UE attraverso diverse tipologie quali i Fondi strutturali per gli interventi a favore della cultura e il programma Europa creativa che ha rivisto i precedenti Programmi Cultura, Media, specifico per l’audiovisivo, e le linee di bilancio per il finanziamento dei progetti pilota.

Il lavoro ripercorre l’opera dei Fondi strutturali e le modifiche intervenute a partire dalla programmazione 2000-2006; esamina anche i Programmi cultura dal 2000-2006 e il Programma Media. Si sofferma, quindi, sul programma Europa creativa che presenta una dotazione finanziaria superiore a quella dei programmi culturali precedenti, garantendo una maggiore attenzione al settore culturale.


Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.