The impacts of the Renzi government’s economic policies on income distribution

Martina Bazzoli, Silvia De Poli, Carlo V. Fiorio

Abstract


Il contributo si concentra sull’impatto dei principali provvedimenti di politica economica introdotti dal governo Renzi negli anni 2014 e 2015, in particolare il bonus Irpef degli “80 euro” e il contributo per il sostegno dei bambini in famiglie a basso reddito, detto “bonus bebè”, la riforma della tassazione dei redditi da capitale e della casa di abitazione, la riforma del mercato del lavoro. Viene valutato l’impatto distributivo di tali interventi e in particolare il loro effetto sugli indicatori di disuguaglianza di reddito, visto che l’Italia registra il più alto livello di disuguaglianza fra i paesi europei più industrializzati. I nostri risultati mostrano che quelle misure, con la sola eccezione della riforma del mercato del lavoro, hanno prodotto benefici in tutti i decili di reddito, con differenze marginali tra un decile e l’altro. Complessivamente l’analisi mostra che l’effetto redistributivo delle misure considerate è stato molto limitato. Per esempio, il bonus 80 euro, essendo condizionato al reddito individuale e non a quello familiare, è stato goduto anche da famiglie situate nei decili più ricchi, è ciò dimostra l’esigenza di politiche redistributive meglio indirizzate.


Parole chiave


Distribuzione del reddito; Disuguaglianza; Politiche sociali

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.