Venire a Roma, restare a Roma. Forestieri e stranieri fra Quattro e Settecento


Immagine della homepae della rivista
Curatore: Sara Cabibbo, Alessandro Serra
Editore: RomaTrE-Press
Data di pubblicazione: gennaio 2018
Pagine402
ISBN: 978-88-94885-33-0

Nel processo di trasformazione delle città in capitali e di creazione di strutture materiali e simboliche che facessero da sfondo alle nuove corti e al ruolo da esse assunto nello scenario europeo di età moderna, la città di Roma si distingue per il suo richiamo alla romanità e al suo ruolo di centro della cristianità: elementi che tracciano l’immagine della patria communis per quanti vi si vogliano stabilire o soggiornarvi temporaneamente. Iscrivendosi in un settore di studi che ha privilegiato il carattere  ‘aperto’ delle città di Antico Regime guardando alla mobilità come ad un fattore intrinseco, i saggi qui raccolti ripercorrono i percorsi di individui e gruppi provenienti dagli Antichi Stati Italiani o d’Oltralpe attraverso la documentazione fornita dalle tante istituzioni che presiedevano all’accoglienza o che controllavano le identità confessionali e i comportamenti degli inurbati. La varietà della rete di istituzioni che accolsero i bisogni e le aspettative degli ‘immigrati’ costituisce la peculiarità di questo volume, in cui le indagini dei diversi autori, gli spazi e i tempi da essi investigati, compongono un mosaico che vuole dar conto, attraverso le quattro sezioni in cui è suddiviso, dei diversi sguardi che si posarono sui forestieri e del variegato e talora contraddittorio rapporto di costoro con la società d’accoglienza. Ciò nel tentativo di approssimarsi ad un’immagine della Roma moderna in cui convivono diversi tipi di società – quella globalizzata, quella corporata, quella clientelare – e in cui si sovrappongono e si intersecano, col fluire delle generazioni e delle ondate migratorie, identità molteplici. 

 

 

PRINT ON DEMAND

Per ordinare copie a stampa rivolgersi alla redazione RomaTrE-Press:
Dott.ssa Serena Mancinetti
e-mail: serena.mancinetti@uniroma3.it


Venire a Roma, restare a Roma. Forestieri e stranieri fra Quattro e Settecento

Sommario

Pubblicazione completa

 

Contributi

Premessa
Sara Cabibbo, Alessandro Serra
Anna Esposito
Andreas Rehberg
Claudia d’Avossa
Benedetta Albani
Domenico Rocciolo
Giuliana Adorni, Teresa Onori, Manola Ida Venzo
Ivana Ait
Michela Berti
Bruno Boute
Giovanna Sapori
Luca Topi
James W. Nelson Novoa
Julia Vicioso
Alessandro Serra
Marina Caffiero
Roberto Benedetti
Daniel Ponziani
Cristina Vasta
Micol Ferrara