Sposarsi a Roma nel secolo XVIII

Domenico Rocciolo

Abstract


In età moderna il Tribunale del cardinale vicario si occupò dei matrimoni da celebrare in Roma. In tal modo si formarono le raccolte archivistiche dei ‘processetti’ e delle ‘posizioni’ matrimoniali, oggi conservate nell’Archivio Storico del Vicariato. Ad esse si aggiunsero i registri delle licenze rilasciate dal vicegerente per la celebrazione delle nozze e i libri parrocchiali dei matrimoni. Lo studio di queste fonti consente di ricostruire aspetti rilevanti di storia del matrimonio e della famiglia, ma anche della popolazione, dell’immigrazione e dell’integrazione sociale nella Roma pontificia. 


Parole chiave


Matrimonio, Forestieri, Tribunale del cardinale vicario, Roma

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.