Non solo schiavi. La presenza dei musulmani a Roma in età moderna: il lavoro di un gruppo di ricerca

Marina Caffiero

Abstract


Gli studi  sulla presenza  dell’alterità, culturale e religiosa, a Roma in età moderna,  si sono molto concentrati  sulla presenza ebraica nella città, mentre assai meno studiata è la presenza di musulmani. L’intervento affronta la domanda  relativa  alla possibilità di una storia comparativa tra la presenza ebraica e quella musulmana nella città e descrive sia le ultime acquisizioni di un gruppo di ricerca che lavora su questo tema sulla base di fonti sia conosciute che inedite, sia le implicazioni anche assai  attuali del fenomeno poco noto, ma per nulla eccezionale, della presenza musulmana . Da questo punto di vista,  l'Italia, per la sua vicinanza sia ai Balcani di dominazione ottomana che ai paesi islamici affacciati sul Mediterraneo, risulta ovviamente essere un punto di riferimento ineludibile dal punto di vista geografico e da quello culturale.  E, in Italia,  risalta Roma non solo in quanto centro della cristianità, ma soprattutto come  sede sia di elaborazioni teologiche e politiche sulle diversità religiose, sia di concrete iniziative, di istituzioni specifiche e  di comportamenti  peculiari nei confronti degli esponenti di quelle diversità che proprio nella città convergevano. 


Parole chiave


Allterità, Musulmani, Roma, Dottrine, Istituzioni

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.