Visual Meteorology. Le diverse temperature delle immagini

Antonio Somaini

Abstract


A partire dalla distinzione, elaborata da Marshall McLuhan, tra media caldi e freddi, il saggio si propone di indagare la situazione contemporanea della fotografia in alta e bassa definizione, facendo parimenti riferimento alle riflessioni di Kracauer, Cubitt, Siegert, Steyerl. All’interno del panorama iconico e mediale contemporaneo troviamo, proprio come negli anni ’60, tutta una serie di artisti, fotografi e registi le cui opere mettono in gioco in modo sempre più consapevole ed articolato tutte le implicazioni estetiche, epistemiche e politiche delle diverse ‘temperature’ delle immagini.


Parole chiave


Meteorologia visuale; McLuhan; Definizione delle immagini; Memoria; Griglia

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.