Hic sunt leones. Fotografia missionaria e immaginario esotico: l’incontro con l’Altrove

Maria Francesca Piredda

Abstract


La rete di testi che, sin dall’antichità, disegna l’Altrove come terra misteriosa, vergine - ma anche irta di pericoli e misteri - deve larga parte della propria consistenza alle descrizioni (orali, scritte, figurative) realizzate dai missionari europei. In anticipo, talvolta in concomitanza con le imprese coloniali, il rinnovato spirito missionario dell’Ottocento si accompagna all’interesse documentale ed esplorativo dei religiosi e coincide con l’invenzione – la fotografia – che promette di cogliere la realtà nel suo dispiegarsi, senza infingimenti.


Parole chiave


Missioni italiane; Colonialismo; Antropologia visuale; Esotismo; Fotografia e cinema missionario

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.