Pasolini: grafie del corpo

Bruno Roberti

Abstract


Nell’ottobre del 1975 il fotografo Dino Pedriali realizzò un servizio fotografico concordato con Pasolini a Sabaudia e nella torre medievale di Chia. Il poeta gli chiese di non pubblicare le foto, avendo intenzione di inserirle nel libro Petrolio. La sequenza di foto va al di là dei semplici ritratti e sembra avere a che fare con il modo in cui Pasolini intendeva il proprio «corpo» in rapporto a una grafia, che trascorreva nel progetto del romanzo, nel suo carattere di mysterium, e in stretto rapporto con il suo modo di intendere e fare cinema.


Parole chiave


Pier Paolo Pasolini; Dino Pedriali; Corpo; Grafia; Petrolio

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.