Dalla stereoscopia a Instagram. Origini e destino socio-mediale della fotografia

Giovanni Fiorentino

Abstract


In una prospettiva genealogica weberiana, i testi di Oliver Wendell Holmes, prodotti tra il 1859 e il 1863, aprono l’interpretazione del presente supportando la lettura delle radici e del destino fotografico della convergenza digitale.  A vent’anni dalla prima traduzione italiana, Holmes ci consente di guardare con sguardo stereoscopico e tridimensionale il presente della fotografia digitale in un ambiente social, in un contesto abitativo fatto di immagine condivisione. Un contesto dove l’immagine determina ampiamente la realtà.


Parole chiave


Fotografia; Social; Medium; Digitale; Holmes

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.