Roma Tre Law Review n.1/2019

Giulio Napolitano, Giorgio Resta

Abstract


Il progetto della "Roma Tre Law Review" è diverso dalle esperienze americane. È abbastanza raro che una revisione di diritto italiana si identifichi con un'istituzione specifica. In generale, le riviste hanno un'impostazione tematica, essendo originariamente associate a uno o più argomenti specifici, una disciplina o una metodologia. Nei casi più eclatanti, rappresentano il veicolo di un particolare progetto culturale. Invariabilmente, tuttavia, essi derivano dagli sforzi di una rete di studiosi o professionisti, che tendono ad essere legati solo da interessi intellettuali comuni. Inoltre, nella maggior parte dei casi le riviste di diritto sono pubblicate da editori commerciali, che di solito sono istituiti sotto forma di società a scopo di lucro. La Roma Tre Law Review mira a rompere con questa tradizione, per due motivi principali: 1) è concepita come lo spin-off di un'istituzione e non di un gruppo di studiosi o professionisti. 2) è pubblicata in house da un'organizzazione senza scopo di lucro.

Parole chiave


Diritto; Rivista; RomaTre

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.