(S)coprire il corpo: la nudità femminile nella Carta do Achamento e nel Naufrágio do galeão grande S. João

Luigia De Crescenzo

Abstract


Il presente contributo si propone di esplorare il significato simbolico che la nudità femminile assume nella Carta do Achamento di Pero Vaz de Caminha e nel resoconto del Naufrágio do galeão grande S. João. Nello specifico, la «nudità senza vergogna» delle indigene descritte da Caminha e la pudica «nuda corporeità» di D. Leonor saranno analizzate alla luce delle riflessioni di Giorgio Agamben relative a quel particolare dispositivo nudità/veste connaturato nell’orizzonte culturale e teologico europeo che sembra riflettersi nella rappresentazione dell’alterità e negli elementi retorici attraverso cui si articola il discorso di scoperta e di colonizzazione.

Parole chiave


Letteratura di viaggi; Resoconti di naufragio; Nudità; Carta do Achamento; Naufrágio do galeão grande S. João

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.