«L’ora è confusa e noi come perduti la viviamo». Leggere Pier Paolo Pasolini quarant’anni dopo


Immagine della homepae della rivista
Curatore: Francesca Tomassini e Monica Venturini
Editore: RomaTrE-Press
Data di pubblicazione: dicembre 2017
Pagine182
ISBN: 978-88-94885-60-6

Nella ricorrenza del quarantennale della morte di Pier Paolo Pasolini abbiamo ritenuto necessario riportare al centro del dibattito culturale la questione del rapporto tra lettura critica e opera pasoliniana. Da qui è nata la volontà di organizzare un convegno che ha visto la partecipazione di importanti studiosi della materia, di diverse generazioni e scuole che, attraverso interventi inediti, hanno avviato un’attenta e originale rilettura dell’intera officina pasoliniana, nel tentativo di privilegiare il testo rispetto al gesto, trovando in essa materia su cui misurare indagini linguistiche e letterarie. Le giornate di studio – tenutesi all’Università di Roma Tre, il 10 e l’11 dicembre 2015 e articolate in nuclei omogenei – di cui questo volume raccoglie gli atti, rappresentano una conferma dell’inesauribile vitalità dell’opera pasoliniana che continua a svelarsi in nuove ed inedite risonanze.

 

PRINT ON DEMAND

Per ordinare copie a stampa rivolgersi alla redazione RomaTrE-Press:
Dott.ssa Serena Mancinetti
e-mail: serena.mancinetti@uniroma3.it


«L’ora è confusa e noi come perduti la viviamo». Leggere Pier Paolo Pasolini quarant’anni dopo

Sommario

Pubblicazione completa

 

Contributi

Premessa
Simona Costa
Prefazione
Francesca Tomassini, Monica Venturini
Fabio Pierangeli
Filippo La Porta
Roberto Salsano
Paolo D’Achille
Claudio Giovanardi
Andrea Viviani
Angela Felice Angela Felice
Francesca Tomassini
Stefania Rimini
Giuseppe Leonelli
Monica Venturini