Maurice Halbwachs e la memoria collettiva. Riletture critiche

Maurice Halbwachs e la memoria collettiva. Riletture critiche
Autore:  Luca Tedesco, Marco Giosi
Editore: RomaTrE-Press
Data di pubblicazione: dicembre 2021
Pagine: 73
ISBN: 979-12-5977-059-2
n° downloads ad oggi: 129

Abstract

Il presente contributo è volto ad analizzare la teoria della memoria collettiva elaborata dal sociologo francese Maurice Halbwachs. La prima ipotesi interpretativa intende mettere a fuoco la presenza significativa, in Halbwachs, di un principio di narratività che agisce come elemento formativo della persona attraverso la complessa dialettica tra memoria sociale e memoria autobiografica. La seconda prospetta che la storiografia, nella misura in cui utilizza la memoria per veicolare una specifica costellazione valoriale, incorra in un duplice infortunio scientifico, non tenendo sufficientemente conto delle differenze tra memoria e indagine storica e attribuendosi compiti impropri.

Contributi

Introduzione

Marco Giosi 

DOI: 10.13134/979-12-5977-059-2/01

Identità e memoria, tra narrazione autobiografica e racconto collettivo: riflessioni critiche sulla teoria di Maurice Halbwachs

Marco Giosi 

Il presente saggio è volto ad analizzare la teoria della memoria collettiva elaborata dal sociologo Maurice Halbwachs. L'ipotesi interpretativa intende mettere a fuoco la presenza significativa, in Halbwachs, di un principio di narratività che agisce come elemento formativo della persona attraverso la complessa dialettica tra memoria sociale e memoria autobiografica.

DOI: 10.13134/979-12-5977-059-2/1

Tenere viva la memoria. Il tentativo inane dello storico e la lezione di Maurice Halbwachs

Luca Tedesco 

Scopo del saggio è mostrare come la storiografia, nella misura in cui utilizza la memoria per veicolare una specifica costellazione valoriale, incorra in un duplice infortunio scientifico, non tenendo sufficientemente conto delle differenze tra memoria e indagine storica, esplicitate da Maurice Halbwachs, e attribuendosi compiti impropri.

DOI: 10.13134/979-12-5977-059-2/2

Nella stessa collana